Circolo Arti Figurative Empoli


Vai ai contenuti

Biografia Battigelli Riccardo


Biografia di Battigelli Riccardo



Riccardo Battigelli nasce a Firenze nel 1933..
- Proviene da una nota famiglia di Architetti e artisti originaria di Trieste. Dal padre Ingegnere e dal nonno Architetto (fra altri numerosi lavori di suo nonno, sono il Museo Egiziano del Cairo iniziato nel 1887; la prima Diga di Asswan, sul Nilo, inaugurata nel 1901, concepita in modo di salvare i resti delle grandi opere Egizie e i valori benefici del limo del Nilo.) ha ricevuto conoscenze e valori che sono stati determinanti nella sua formazione e professione.
- Nel primo dopoguerra la sua famiglia si trasferisce a Bologna
- Compiuti gli studi di Pittura e scenografia all'Accademia di Belle Arti di Bologna e di Architettura a Firenze, fin dagli anni ‘50 si dedica, con molto interesse, particolarmente alla pittura.
- Ha eseguito ed esposto dipinti e disegni in Italia, Europa e Stati Uniti fino a circa il 1966.
- Sue opere di quel periodo sono in numerose collezioni private e in alcune Pinacoteche. In quegli anni ha eseguito anche lavori di scenografia, scultura, architettura e restauro, in Italia e nel nord dell’Africa.
- Quasi eclettico e spesso imprevedibile, Riccardo Battigelli era già di una certa notorietà, nell’ambiente bolognese, negli anni fra il 1950 e il 1965. Le sue qualità artistiche, furono da subito considerate dai critici bolognesi, Arcangeli, Lidia Mandelli, l’allora esordiente Renato Barilli ed altri, assai meritevoli d’interesse, al passo con i tempi.
- Le sue tematiche artistiche, anche se correlate con il subbuglio delle nuove correnti nascenti, erano incondizionate e dissenzienti da quei clichè di gusto provvisorio che lo stesso Battigelli definiva <…..momentanee mode, spesso pericolose all’arte. >.
- Lavorando con impegno e con la sua nota riservatezza nel proprio atelier di Bologna, ha prodotto, in quegli anni, una notevole quantità di opere.
- Delle opere superstiti di quella giovanile produzione, ora sparsa in varie collezioni private, anche estere, se ne riportano alcune impressioni dedotte anche da documenti di quegli anni bolognesi.
- Agli inizi del 1970. tornato in Italia dopo un periodo di lavoro negli Stati Uniti, si stabilisce in Toscana dove si occupa di agricoltura, di studi sull’ambiente e di allevamento e l’addestramento di cavalli.
- Nel 1966 aveva dovuto sospendere ogni attività artistica che potrà riprendere solo nel 2003, dopo oltre trent’anni di sofferta assenza.
- Si era dovuto forzatamente estraniare, suo malgrado, dall’ambiente artistico e dai contatti con i suoi protagonisti, ma restando sempre unito con l’anima e nostalgico pensiero al suo vecchio mondo della professione artistica, ai Maestri e agli amici Artisti di quel suo primo periodo di attività nell'arte.
...continua

www.riccardobattigelli.it










Torna ai contenuti | Torna al menu